Trekking in montagna

Vivere a Milano offre la possibilita' di organizzare diverse gite in giornata sulle montagne non lontane. Voglio condividere questa esperienza perche' inizilmente non sapevo quante possibilita' diverse ci fossero per gite in ogni stagione e per ogni livello di preparazione. Mi piacerebbe che la mia ricerca di posti solitamente poco frequentati e molto suggestivi possa essere un'idea anche per altri appassionati di montagna.
Ci sara' una sezione dedicata alle Dolomiti dove solitamente mi reco un paio di volte l'anno. So che non sono raggiungibili da Milano facilmente, ma sono luoghi che amo e non voglio trascurarli.

sabato 3 marzo 2012

Lecco – Medale e Monte San Martino passando dal rif.Piazza

Partenza: Partenza: Lecco via Quarto, Localita’ Malavedo 400m
Itinerario e tempo di percorrenza:

Dislivello in salita:  850m
Attrezzatura: Scarponi
Periodo: Da evitare le giornate estive molto calde.

Arrivo in auto:

A Lecco imboccare la vecchia strada per Ballabio, SP62. Prima di uscire dalla citta’ sulla sinistra si incontra la localita’ di Malavedo e la via Quarto. In fondo alla via c’e’ un piccolo parcheggio. Seguendo la segnaletica dei sentieri si puo’ anche proseguire per altri 500m su una strada molto ripida e quindi parcheggiare (se c’e’ posto!)

Descrizione
Un'altra bella giornata trascorsa sulle montagne che sovrastano Lecco. La gita e’ breve e puo’ essere fatta in mezza giornata o concedendosi una lunga pausa di riposo prima della discesa.
Benche’ pochi lo conoscano anche il Monte San Martino, come il piu’ noto Resegone, e’ citato dal Manzoni nel celebre incipit dei Promessi Sposi La costiera, formata dal deposito di tre grossi torrenti, scende appoggiata a due monti contigui, l’uno detto di San Martino, l’altro, con voce lombarda, il Resegone. Tutto il monte e’ una fantastica balconata sulla citta’ di Lecco e sul Lago e come pochi altri posti richiama pace e serenita’.

Uno sguardo verso Bellagio e Mandello
Abbiamo scelto per oggi un itinerario breve, ma abbastanza impervio per la salita. Saliamo sulle pendici del Corno Medale. Anche evitando il salto roccioso dove si trova la ferrata e molte vie d’arrampicata, la montagna e’ ripida e aspra. Il paesaggio cambia in modo repentino arrivati in cima al Corno Medale dove il panorama si apre verso il Lago e Lecco. Il rif.Piazza e la chiesa medioevale di San Martino sono un ottimo punto di sosta per pranzi al sacco.

View Lecco-Monte San Marino Rifugio Piazza by lapinnetta on Breadcrumbs

Powered by Breadcrumbs: manage, edit and share GPS tracks for free.

Itinerario
Lasciata l’auto seguiamo le indicazioni per la ferrata del Corno Medale. Dopo aver lasciato la strada carrozzabile ci sono altre indicazioni per il Coltignone e Pian de Resinelli. Qui si deve proseguire in direzione nord salendo l’ampia valle in direzione del Coltignone. Il sentiero abbandona presto la valle per salire il ripido crinale del Corno Medale.
La croce del monte San Martino
Qui troviamo altre indicazioni e seguiamo la cresta verso Nord-Ovest senza imboccare il sentiero che verso destra porta al Coltignone.
Seguiamo le tracce e con una brevissima deviazione arriviamo alla croce del Monte di San Martino. Da qui torniamo sui nostri passi fino a trovare il sentiero che scende  rapidamente verso il lago. Ad un bivio teniamo la nostra destra (verso nord) fino ad arrivare il rif. Piazza.
Madonna del Carmine


Dal rifugio imbocchiamo il sentiero in salita che, in direzione sud, ci porta alla chiesetta della Madonna del Carmine (Riconoscibile anche da lontano come punto bianco sulla montagna).
Tratto finale attrezzato
Alla chiesa scegliamo la variante, rispetto sentiero normale, che scende ripida sotto la chiesa. Dopo aver attraversato un po’ di pietraie e un tratto attrezzato con catene, ci ricongiungiamo al sentiero classico all’altezza della Placchette di San Martino. Da qui in breve arriviamo all’auto.

Nessun commento: